1. Home
  2. News
  3. ESerie D
  4. CALCIO VIRTUALE | IL PROSSIMO FUTURO SECONDO LUIGI CAPUTO

CALCIO VIRTUALE | IL PROSSIMO FUTURO SECONDO LUIGI CAPUTO

Fonte: LND.it
Meno di una settimana all’appuntamento con Espogame, l’evento business punto di riferimento per i settori Esports, Gaming e Web 3.0. organizzato da Osservatorio Italiano Esports e Italian Exhibition Group presso il Quartiere Fieristico di Rimini nei giorni del 15 e 16 marzo 2023.  Il principale momento di networking per gli operatori, conoscenza dei trend, ispirazione e incontro con speaker, leader e le aziende che stanno investendo in queste industries vedrà anche la partecipazione della FIGC – Lega Nazionale Dilettanti nel panel del 15 marzo – L’impatto del gaming sul mondo del calcio: gli eSports come nuovo asset con la moderazione di Riccardo Lichene.

Espogame, rappresenta quindi l’occasione che permette di: restare aggiornati sui cambiamenti in atto e le novità dei settori Esports, Gaming e Web3.0. Conoscere da vicino esperti e aziende di primo piano che  stanno applicando con successo queste innovazioni; incontrare le aziende e gli sponsor che vogliono investire in questi settori, attraverso incontri one to one programmati e garantiti.

Tanti i temi che verranno affrontati, tra i quali, un quesito che interessa sicuramente da vicino il progetto della LND nell’ambito del calcio virtuale. Come si può portare lo sport nel futuro attraverso la tecnologia? Rispondere a questa domanda è diventata prima un’ambizione e poi un’azienda per Luigi Caputo.

Il fondatore di Sport Digital House e dell’Osservatorio Italiano Esports ha intrapreso un percorso che l’ha portato a esplorare gli ambiti più avanguardistici dello sport tech che sarà appunto coronato in EspoGame che vivrà un’importante base di discussione proprio nell’impatto che questi trend tecnologici stanno avendo sul calcio. Saranno diversi, alla Fiera di Rimini, gli esponenti del mondo del calcio che si confronteranno sui trend tecnologici che stanno plasmando una nuova epoca. Caputo, 33 anni, ha voluto mettere al centro del dibattito proprio l’innovazione. Basti pensare all’accelerazione che hanno avuto gli Esports, i quali hanno reso chiaro alle società che i videogiochi rappresenteranno un linguaggio per parlare alla una nuova generazione di tifosi.

Allo stesso tempo blockchain e web3 hanno aperto le porte a un inedito coinvolgimento dei fan, portandoli a un rapporto diretto con club e calciatori. NFT, criptovalute, metaverso: fino a due anni fa rappresentavano parole giunte da un lontano futuro. Oggi rappresentano la realtà per le società calcistiche. FIGC, LND, Inter, Monza: sono solo alcuni degli esponenti che condivideranno le loro testimonianze su Esports, Gaming e Web3 durante i due giorni di Espogame.

Rendere concreto il futuro possibile dello sport è sempre stato l’obiettivo di Caputo. Con la nascita della sua Sport Digital House nel 2019 ha voluto anticipare questi cambiamenti epocali, creando progetti che potessero avvicinare gli operatori ai trend tecnologici.

“Ho sempre creduto che creare ecosistemi fosse molto più appagante che vendere servizi digitali”, racconta Caputo.

In effetti, il percorso di Sport Digital House come abilitatore di sistema è stato un crescendo. Nel 2020 la creazione dell’Osservatorio Italiano Esports ha portato la società a diventare un punto di riferimento a livello nazionale per gli operatori degli Esports. L’OIES funge infatti da collante che tiene insieme aziende, club di calcio, istituzioni sportive e Leghe, team e agenzie Esports sotto il cappello della formazione e del networking: “È stata proprio l’esperienza di OIES a farci comprendere quanto i videogiochi rappresentassero la nuova frontiera del calcio e in generale dello sport – ricorda Caputo. “Nel 2020 – aggiunge – piuttosto che avere paura di un presente dominato dalla crisi provocata dal COVID, abbiamo lavorato sul futuro e investito nel creare il primo ecosistema italiano degli Esports quando questo mercato era ancora una nicchia”.

Proprio il Covid ha portato un’accelerazione poderosa nella trasformazione del calcio. Oltre gli Esports, sono diventati di attualità strumenti come gli NFT e i fan token. Sono ormai svariati i club che hanno stretto partnership con società operanti nel web3, dalla serie A fino alle categorie sottostanti. Proprio questi cambiamenti epocali, che non saranno passeggeri, hanno spinto Caputo e Sport Digital House a organizzare EspoGame: “Sarà il principale momento in cui confrontarsi e capire in quale direzione sta andando il calcio e lo sport. Saranno due giorni di formazione, networking, scambio di idee e confronto con i principali protagonisti di gaming e web3. Un evento – conclude Caputo – a cui partecipare per comprendere come sarà il calcio tra 5 anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Leggi anche...

Apri la chat
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋🏼,
possiamo aiutarti?